Quello che non ha potuto la logica del progresso e del risparmio delle risorse l’ha fatto l’emergenza coronavirus. In ambito Giustizia, le videoconferenze saranno allargate fino al 30 giugno anche alle indagini. Data la delicatezza della materia, il governo ha messo a conoscenza il Quirinale, che al momento non avrebbe ravvisato dubbi di costituzionalità. Secondo […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Coronabond o Mes? Chiedo a barista e meccanico

prev
Articolo Successivo

Rai e Palazzo Chigi, smania di sceriffi anti-balle

next