L’emergenza

Due infermiere col virus erano tornate in corsia

Codogno - Rimandate a casa dopo il test. Sette contagi tra i dipendenti del nosocomio. Ma altri, in attesa del risultato del tampone, lavorano

29 Febbraio 2020

Giovedì due infermiere dell’ospedale di Codogno sono state rimandate a casa perché trovate positive al coronavirus: erano state sottoposte al tampone e nel frattempo avevano continuato a lavorare. Sette risultati positivi sono arrivati, poi, a lavoratori del pronto soccorso che erano stati messi in quarantena perché in servizio nei giorni in cui il 38enne Mattia, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.