L’offerta dell’ad di Intesa Sanpaolo, Carlo Messina, di accogliere i vertici di Ubi tra le fila dei propri manager in caso di successo della fusione tra i due istituti, non deve aver suscitato grande entusiasmo. Ieri il cda della popolare lombar ha emesso una scarna nota per dire di non aver ricevuto nulla di più […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Armi, arrestato il capitano della Bana

prev
Articolo Successivo

Un terzo dei clienti italiani: conterà come un governo…

next