Gli europei devono rendersi conto che ai numeri corrispondono persone, quando leggete che in Egitto ci sono 60 mila prigionieri politici dovete aprire gli occhi e capire che sono esseri umani non dati di una mera statistica”. Amr è un 29enne egiziano che vive a Berlino: ha conosciuto Patrick George Zaki al Cairo, all’università, e […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 19,99€ per 3 mesi

Articolo Precedente

Patrick Zaki resta in cella. La famiglia: “È spaventato”

prev
Articolo Successivo

Da dove vengono le svastiche

next