L’ex direttore dell’Unità e deputato dell’Ulivo fu il promotore della legge che isituì la commemorazione della Shoah. Attraverso tre dei suoi discorsi a Montecitorio, ripercorriamo le tappe che condussero all’approvazione del provvedimento. La prima orazione è del 27 gennaio 1999. Io non parlerò per ricordare l’orrore e la tristezza di quel giorno, ma per ricordare, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Mina, rapper musulmana che lotta per i diritti rosa

prev
Articolo Successivo

Coppa Italia, il trofeo più brutto al mondo

next