Il “non mafioso” Carminati resta lo stesso in cella

Mondo di Mezzo - Richiesta di domiciliari rigettata. I giudici: “Non si è pentito, rete di relazioni con ambienti malavitosi”

11 Gennaio 2020

I destini dei due principali protagonisti dell’inchiesta “Mondo di Mezzo” si dividono: a differenza di Salvatore Buzzi, al quale il 18 dicembre sono stati concessi i domiciliari, Massimo Carminati resta in carcere. Lo ha deciso la terza sezione penale della Corte d’Appello alla quale i legali dell’ex Nar hanno fatto richiesta di scarcerazione dopo la […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 9,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.