Mafie

“Una bomba dopo l’altra, così parla la mafia a Foggia”

Gargano - Altri tre attentati incendiari a locali nella notte di San Silvestro. L’ex questore Silvis: “È un modo per avvisare che i criminali esistono ancora”

2 Gennaio 2020

Tre diversi attentati incendiari a distanza di poche ore nella notte di San Silvestro: Foggia e la sua provincia si risvegliano, anche nel nuovo anno, con la paura. Il primo è avvenuto un’oretta prima della mezzanotte ai danni del “Veronik”, un bar nella periferia della città. La porta posteriore del locale è stata forzata e […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.