La Guardia di Finanza è a caccia dei soldi della società lussemburghese legata a Marco Carrai e ad altri finanziatori della Open. Parliamo della Wadi Ventures Sca. La società è al centro delle informative agli atti della Procura di Firenze, che ha indagato l’ex presidente dell’allora cassaforte del renzismo, Alberto Bianchi, per traffico di influenze […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

La vignetta di Mannelli

prev
Articolo Successivo

Prescrizione: sventato il blitz del centrodestra

next