Il colloquio, concordato subito dopo la decisione di ArcelorMittal di dismettere lo stabilimento di Taranto, doveva servire a placare la “preoccupazione” del Quirinale sulla crisi industriale che rischia di mandare in frantumi la maggioranza. Ma la salita al Colle del premier Giuseppe Conte non è servita a rasserenare Sergio Mattarella. Si cammina su “una lastra […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€/mese

Articolo Precedente

La Cattiveria

prev
Articolo Successivo

Scudo, l’emendamento di Delrio avvicina la crisi

next