“Nessuna nomina, nessuna indicazione formale, niente di niente”. Renato Soru smentisce con decisione i rumors che lo accreditavano come consulente tecnico per l’industria nel costituendo tavolo di regia della giunta sardoleghista di Christian Solinas e precisa: “Non esiste tra me e l’esecutivo regionale nessun contratto o rapporto di consulenza. Il mio nome è circolato senza […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Alberghi e fondi: Bianconi sotto accusa

prev
Articolo Successivo

Ergastolo ostativo, dopo l’Europa il rischio Consulta

next