Miracoli della crisi di governo: avvicinare due forze politiche che si odiano, sgonfiare il boom della Lega e far rivalutare a tutti Giuseppe Conte. Già, perché in questi venti giorni, il premier incaricato ha subito una specie di metamorfosi, trasformandosi di colpo in grande statista. Questo almeno secondo alcuni quotidiani, che oggi riempiono di elogi […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Panico in Rai, Foa medita la resa. Ai piani alti si riscopre la sinistra

prev
Articolo Successivo

Prima uscita: il compagno Bruno si stacca da +Europa

next