Se il G7 fosse davvero lo strumento principe della governance mondiale, il vertice da oggi a lunedì, a Biarritz, in Francia, sarebbe un incontro al calore bianco: la guerra dei dazi riesplosa tra Cina e Stati Uniti, con le Borse in calo ovunque e i contraccolpi sugli altri fronti di conflitto commerciale, con un possibile […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 19,99€ per 3 mesi

Articolo Precedente

Senza l’Ambiente non si fa nessun accordo

prev
Articolo Successivo

Trump minaccia la Fed: “Non ha fatto niente”

next