Due settimane di scontro. Dal voto del Tav a quello su Conte di oggi. Una parabola iniziata con la voce grossa di Salvini e finita con la sua retromarcia, mentre Pd e 5Stelle trattano per un nuovo esecutivo. Ecco, giorno per giorno, le tappe della crisi. 7 agosto, mercoledì In Senato la prima crepa: Lega […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Toti cala a Roma per la campagna acquisti: pensa a gruppi suoi e ci prova con Mara

prev
Articolo Successivo

Il parere dei lettori: “M5S-Dem, era ora” “No, basta sinistra”

next