Se la pila 9 fosse stata ristrutturata come era avvenuto per la 11 negli anni Novanta, probabilmente non sarebbe crollata. I periti sono al lavoro per risolvere i quesiti posti dalla Procura nel secondo incidente probatorio (i risultati dovrebbero arrivare entro fine anno), ma una risposta starebbe prendendo corpo. Sulla base dei sopralluoghi e dalle […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Per i conti dei Benetton non c’è nessuna tragedia

prev
Articolo Successivo

Il comitato dei familiari: “Salvini ci aveva promesso di togliere la concessione”

next