Micro&Macro

La crisi al tempo dei conti pubblici “groviera”: il salto nel buio italiano

Dopo i miracoli di San Mario, il sangue di Santa Christine Lagarde non si scioglierà sulla console del Papeete

12 Agosto 2019

Non esiste un periodo propizio per una crisi di governo. Tantomeno in un Paese pesantemente indebitato, con i conti pubblici modello groviera e tenuto a galla dalla Bce con massicci acquisti di titoli di Stato. Ma nell’attuale frangente il salto nel buio evoca quelle pratiche sadomaso estreme con tragico epilogo nel reparto di terapia intensiva. […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 9,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Gentile utente ti informiamo che gli articoli 4 e 6 delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori” relativi, in particolare, all’accesso ai contenuti e alle notizie pubblicate sul sito sono state modificati.

Ti invitiamo quindi a prendere visione della nuova versione delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori”, cliccando qui