Il 12 giugno, la Procura di Perugia convoca Piero Amara. Parliamo dell’ex legale esterno dell’Eni che, tra i parecchi guai giudiziari, a Perugia è indagato per aver corrotto, in concorso con l’avvocato Giuseppe Calafiore e l’imprenditore Fabrizio Centofanti, il pm romano Luca Palamara. È in questa veste che il 12 giugno viene interrogato. Il magistrato […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Il pasticciaccio del murales antimafia: cancellata la cronista Federica Angeli

prev
Articolo Successivo

Legge sull’Editoria. Contestare il blocco agli sconti equivale a difendere Amazon?

next