Siccome si è stancato di sentirsi dire che il Movimento è cambiato e non ne può più della retorica dei duri e puri, di quelli che gli ricordano che “una volta” non era così, martedì sera Luigi Di Maio ha deciso di incenerire gli attivisti petulanti: “È vero: a volte, quando mi sento parlare e […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€/mese

Articolo Precedente

Turbativa d’asta il viceministro Garavaglia assolto a Milano

prev
Articolo Successivo

Appendino perde una consigliera M5S

next