Si sono alzati di scatto dal tavolo, guardandosi male. Lacerati da quella che è diventata la prima rogna dei gialloverdi, la partita sulle autonomie. “Se c’è qualcuno che non vuole farle parli chiaro, così invece di andare avanti si torna indietro” sbotta il vicepremier Matteo Salvini dentro Palazzo Chigi, nel vertice di governo di ieri […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

I segreti del “Metropol” con le cimici tra i fiori

prev
Articolo Successivo

Nove tv: “Enjoy” di Gomez e la rubrica di Travaglio

next