La decisione del governo tedesco di ristabilire normali relazioni diplomatiche con il Venezuela di Maduro disconoscendo Guaidó e ponendo fine, perlomeno dal lato europeo, all’operazione cambio di regime iniziata alla fine dell’anno scorso, è clamorosa ma non inaspettata. Occorreva uscire dal cul de sac in cui la maggior parte dei Paesi europei, con la rilevante […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€/mese

Articolo Precedente

franzaroli

prev
Articolo Successivo

Il primo passo per riprenderci le autostrade

next