Non c’è solo Agrigento. Sul caso Sea Watch 3 adesso indaga anche la Procura di Roma. Ma se in Sicilia i fari sono puntati sul comportamento della ong tedesca, nella Capitale la situazione è diversa e i protagonisti potrebbero essere altri: l’inchiesta è mirata a capire se sia stato commesso un reato impedendo, per 15 […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Non sarà un giudice a risolvere la crisi: la sfida tra Ong e governo è tutta politica

prev
Articolo Successivo

Mittal alza la posta: prepara la causa contro l’Italia

next