A maggio è stata danneggiata la targa in via Felicia Impastato, ai primi di giugno hanno distrutto l’impianto elettrico dell’istituto Manzoni-Impastato nel quartiere Noce di Palermo alla vigilia di un incontro con Giovanni Impastato; il 18 giugno la furia dei vandali si è scaricata sulla targa dedicata a Peppino, inaugurata dal fratello Giovanni il giorno […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Non paga gli alimenti, Morgan sfrattato: “Questa non è giustizia. Da Vasco a Ligabue, lasciato solo”

prev
Articolo Successivo

Ue: erano 4 nemici a Visegrad

next