Caro direttore, il senatore Primo Di Nicola in questi giorni fa notizia per essersi dimesso da vicecapogruppo in Senato per il Movimento 5 Stelle. Mi piacerebbe invece che si parlasse di lui per un motivo più di sostanza: ha presentato un ottimo disegno di legge (il n. 835) sulle querele temerarie. A fronte del diritto […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Cari ipocriti in toga, noi l’avevamo detto

prev
Articolo Successivo

La vignetta di Mora

next