Azouz Marzouk è tornato in Italia dopo dieci anni dalla sua espulsione e la sua presenza, in un solo giorno di permanenza sul suolo italiano, si è già fatta sentire. Prima ha avvisato un paio di giornalisti del suo arrivo così da rilasciare la sua prima intervista a Studio Aperto in cui annuncia trionfalmente di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

E la giudice chiese: “Non portatemi lo stalker in ufficio”

prev
Articolo Successivo

Ripescati nel Po a poche ore di distanza: il giallo del diplomatico e dello psicologo

next