“I moderni mass media e la televisione in particolare agiscono da fondamentale meccanismo condizionatore della qualità della democrazia contemporanea” (da Berlusconi di Paul Ginsborg Einaudi, 2003 – pag. 25) Alla vigilia delle elezioni più importanti nella storia europea, e probabilmente di riflesso anche per la vita politica nazionale, l’incognita del dopo-voto domina le attese, le ansie […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Theresa May l’ultima vittima del referendum

prev
Articolo Successivo

La vignetta di Mora

next