Ogni corsa elettorale che si rispetti ha il suo dibattito finale. Quello tra i candidati al posto di presidente della Commissione Ue si è svolto a sei: il tedesco Manfred Weber per il Partito popolare, l’olandese Frans Timmermans, attuale vicepresidente socialista della Commissione Juncker, la commissaria in carica alla Concorrenza, la danese Marghrete Vestager per […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Silvia Romano doveva sparire

prev
Articolo Successivo

Il re dei numeri sbanca Youtube

next