Come scrisse Daniel Defoe del reverendo Annesley, “amavamo la dottrina per l’insegnante”. Noi invece, nonostante il prestigio non disgiunto da coolness degli economisti dei due mondi Alberto Alesina e Francesco Giavazzi, non riusciamo a risolverci ad amarne la dottrina. Ieri l’hanno riassunta in modo, diremmo, confuso e felice sulla prima del CorSera, la loro casa […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Dumoulin si ritira, Ackermann vince (anche) la quinta tappa

prev
Articolo Successivo

cattiveria

next