Potrebbe esistere film migliore di uno sui morti viventi per aprire Cannes? Non sono forse gli zombie il precipitato di una guerra dei mondi, nello specifico i vivi e i morti, che proprio la 72esima edizione del festival francese sembra declinare a più riprese? Tredicesima volta dietro la macchina da presa e decima sulla Croisette, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

L’abbraccio dei compagni e un futuro (forse) all’estero

prev
Articolo Successivo

Ferrara e la S.S. (Stronzata Stratosferica)

next