Questa volta non è indagato ma, politicamente, l’avviso di garanzia alla sua compagna Adriana Toman è un altro guaio giudiziario per il presidente della Calabria Mario Oliverio, candidato in pectore del Pd alle prossime Regionali. Dopo “Lande desolate” e “Passepartout”, la Procura di Catanzaro ha chiuso le indagini sui fondi destinati nel 2016 ai circuiti […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Voto di scambio, indagato il braccio destro di De Luca

prev
Articolo Successivo

Me ne frego, il fascismo iniziò dal linguaggio e poi si fece Stato. E non l’abbiamo mai rimosso

next