“Il caso Siri non ci farà cadere. Ora meno annunci e balconi”

Stefano Buffagni - Il sottosegretario del M5S: “Il suo destino non è una priorità, abbiamo tanto da fare: e basta liti”
“Il caso Siri non ci farà cadere. Ora meno annunci e balconi”

Matteo Salvini frena. Giura che il governo “andrà avanti” e che non farà la guerra per Armando Siri: “Non penso a una conta in Consiglio dei ministri”. E Stefano Buffagni, sottosegretario agli Affari regionali per il M5S, apprezza: “Sono contento, evidentemente ha capito che il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha preso la scelta giusta […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2019 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.