Radio Radicale, risorse sprecate ma l’archivio va salvato Radio Radicale ha sicuramente svolto un ruolo importante nel panorama informativo di questo Paese. Sulle sue frequenze abbiamo spesso sentito l’orgogliosa rivendicazione di svolgere un ruolo che sarebbe spettato all’emittenza pubblica. Ora che questa si è attrezzata con la rete Rai GR Parlamento, che si affianca […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Sanzioni all’Iran. Gli Usa sono prepotenti: approfittano della debolezza dell’Italia

prev
Articolo Successivo

mora

next