Gli ospedali non assumono i giovani e li ostacolano “Il vecchietto dove lo metto?” cantava nel secolo scorso uno scanzonato Domenico Modugno dandosi anche la risposta: “…dritto dritto in ospedale”. È quello che sta succedendo nella sanità, dove, a quanto pare, è saltato ogni tipo di programmazione visto che la carenza di personale, a […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Ape social. Le vittime di una misura ingiusta e dalla coperta troppo corta

prev
Articolo Successivo

Consiglio di Stato: i due strani verbali sul giudice Santoro

next