La notizia arriva a turbare il già disastrato clima della piccola Repubblica del Titano, incancrenita da una guerra fra bande al confronto della quale l’Italia sembra un Paese civile. Sandro Gozi, già parlamentare prodiano, poi renzianissimo ex sottosegretario agli Affari europei nei governi Renzi e Gentiloni, è indagato dalla magistratura di San Marino. Candidato alle […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Nardi, il luminare sgradito ai massoni

prev
Articolo Successivo

“Quando toccai i prodiani mi tolsero l’inchiesta”

next