Il Comune di Roma ha avviato un’indagine interna per trovare la “talpa” che dall’Ufficio assegnazioni del dipartimento Politiche abitative comunicava in anticipo a militanti di estrema destra – CasaPound e Forza Nuova in testa – le assegnazioni delle case popolari a famiglie rom e migranti. In questo modo, i gruppi politici avevano il tempo di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Altri 8 morti in mare. Dieci ore di Sos ignorate dall’Italia

prev
Articolo Successivo

Il caso Brizzi, la finta teste e le Iene che danno lezioni di giornalismo

next