Nel tardo pomeriggio di ieri il mercantile El Hiblu era già in acque maltesi mentre a Roma, il Centro nazionale di coordinamento del soccorso marittimo monitorava costantemente la situazione. Il punto è che il mercantile, con a bordo diverse decine di naufraghi salvati a ridosso delle coste libiche, potrebbe invertire la rotta verso le coste […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Sea Watch dopo la Diciotti: Salvini è di nuovo a rischio

prev
Articolo Successivo

Election day. La legge c’è, meglio evitare una campagna elettorale quotidiana

next