La marcia per il clima sparisce dai giornali

Altro che le madamine - Dalle prime pagine dedicate ai SìTav alla non-notizia dei comitati del No
La marcia per il clima sparisce dai giornali

Due pesi, due misure. Da una parte c’è “l’onda verde”: i 50mila di sabato pomeriggio a Roma che, dopo la manifestazione del 15 marzo in difesa del clima, hanno organizzato un corteo chilometrico contro le grandi opere inutili. Dall’altra parte ci sono le madamine Sì Tav e gli umarell, sempre a caccia di nuovi cantieri […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2019 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.