Acqua pubblica, la crociata grillina arriva in Aula

Alla Camera - Osteggiata dal Carroccio, la legge farebbe decadere le concessioni e stabilire le tariffe al ministero
Acqua pubblica, la crociata grillina arriva in Aula

Dopo più di 10 anni di battaglia, i cui ultimi otto mesi sono stati scanditi dai lavori della Commissione Ambiente e da 250 emendamenti, il disegno di legge sulla gestione pubblica dell’acqua sarà discusso oggi in Aula. Il testo, a prima firma della Cinque Stelle Federica Daga (l’acqua pubblica è la prima delle cinque stelle […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2019 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.