“Per certi versi questa storia segna la fine del berlusconismo…”. Un cronista della redazione romana del Giornale sospira sconsolato davanti agli ultimi eventi, che porteranno alla chiusura (il 30 aprile) della sede capitolina del quotidiano fondato nel 1974 da Indro Montanelli. “Ecco, chissà cosa direbbe oggi il grande Indro che, da milanese d’adozione, era ben […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Cassa integrazione, il bancomat della Mondadori

prev
Articolo Successivo

Bambin Gesù, secondo titolo consecutivo: anche il campionato vaticano ha la sua Juve

next