Massacro 2.0: 49 uccisi nel videogame razzista

In Nuova Zelanda un 28enne (e 3 complici) suprematisti assaltano indisturbati due moschee. Un progetto portato avanti per 2 anni
Massacro 2.0: 49 uccisi nel videogame razzista

Il giorno del pregiudizio è stato realizzato quando l’Occidente, posto quasi tutto nel nord del mondo, era assopito. Ma è per l’Occidente bianco cristiano che i “Crociati down under”, giù in fondo a destra del mappamondo, hanno fatto, e rivendicato, strage di musulmani. Come in un videgame “sparatutto” (il primo successo mondiale fu Doom, destino, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2019 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.