“Il dossier è in mano al presidente Conte e si affronterà con la massima responsabilità”: mentre continuano le polemiche a distanza sulla questione F35, a intervenire ieri è stato il ministero della Difesa. Fonti interna infatti, hanno replicato al ministro dell’Interno che anche ieri aveva ribadito che “l’Italia non può restare indietro”, precisando che “altrimenti […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)