Caso Orlandi: “Aprite quella tomba”. Il Vaticano valuta

5 Marzo 2019

Una lettera anonima, giunta alla fine della scorsa estate, riapre ancora una volta il giallo della scomparsa di Emanuela Orlandi. La famiglia della ragazzina vaticana, sparita nel nulla il 23 giugno 1983 all’uscita dalla parrocchia di Sant’Apollinare alle spalle di piazza Navona, non ha mai rinunciato alla speranza di ritrovarla, viva o morta che sia. […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.