Dietro il dibattito sulla manovra correttiva c’è quello sulla durata del governo e possibili elezioni anticipate. “Non riteniamo necessaria alcuna manovra correttiva e non intendiamo farci dettare l’agenda da ipotesi o previsioni di sorta”, dice netto il premier Giuseppe Conte in Parlamento. Il riferimento è anche al giudizio delle agenzie di rating: oggi arriva quello […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

natangelo

prev
Articolo Successivo

Sì di M5S e Lega a mozione Tav: “Va ridiscussa”

next