L’ultrà: “Volevo vendicare la morte di Dede”

Inter-Napoli - Un altro arrestato racconta gli scontri. Gli interisti temevano l’assalto dei rivali al loro bar
L’ultrà: “Volevo vendicare la morte di Dede”

La guerriglia di Santo Stefano a Milano tra ultrà interisti e napoletani non solo fu un’azione militare, ma anche il tentativo di alcuni capi della curva Nord di anticipare un progetto dei tifosi partenopei di assaltare il Baretto, storico ritrovo nerazzurro. Agli scontri del 26 dicembre partecipa anche Alessandro Martinoli, varesino dei Blood and Honour […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2019 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.