Il ministro censura: “I porti sono aperti, ma non si può dire”

Autorità portuali - Il bavaglio di Toninelli a tre presidenti “ribelli”: “Hanno espresso posizioni sulle scelte del governo sui migranti”
Il ministro censura: “I porti sono aperti, ma non si può dire”

Tra una diretta Facebook e un tweet, distinguere la politica dalla propaganda e dalla comunicazione, diventa sempre più complicato. Chi dice il vero viene redarguito e censurato. È quel che accade da giorni tra il vicepremier Matteo Salvini e il ministro delle Infrastrutture (M5S) Danilo Toninelli. “Lunedì – dice Salvini su Facebook – incontrerò il […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2019 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.