Il movimento di Matteo Renzi? Per ora non se ne fa niente. Tutto rimandato a dopo le Europee, stando ai ragionamenti di fine anno dell’ex premier. Per capire cosa è successo, bisogna tornare alle ore convulse che seguirono il ritiro di Marco Minniti dalla corsa per il Pd. In quei momenti, Luca Lotti, insieme a […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

D’Alema: “Il Pd doveva dare l’appoggio esterno ai 5Stelle”

prev
Articolo Successivo

Scontri Inter-Napoli. La polizia sapeva ma s’è persa gli ultrà

next