Retromarcia sull’aumento dell’Ires per il terzo settore

Contrordine - La decisione presa da Conte, Salvini e Di Maio: il premier s’è intestato la norma, “ma il vero autore è Tria”. Sarà modificata a gennaio
Retromarcia sull’aumento dell’Ires per il terzo settore

Quella norma la cambieranno e con tante scuse. Perché il mondo del volontariato e soprattutto la Chiesa hanno mostrato i denti, e il governo giallo-verde si è subito impaurito. Proprio nel giorno in cui un sondaggio sul Corriere della Sera raccontava di un M5S fermo al 27 per cento, cinque punti sotto le Politiche del […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2019 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.