L’ufficialità dovrebbe arrivare oggi, nell’ultima riunione dell’anno della Commissione europea. Ma da ieri l’Italia ha in mano un “accordo informale” per evitare l’apertura di una procedura d’infrazione per debito. L’intesa è stata comunicata con una telefonata del commissario Ue Pierre Moscovici e del vicepresidente Valdis Dombrovskis. È l’esito di un estenuante negoziato sulla manovra italiana […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

La cattiveria 1912

prev
Articolo Successivo

Gli Ncc in rivolta, l’ecotassa torna a metà

next