Il momento è delicato: la manovra del popolo è nelle grinfie di Bruxelles; quel bel numeretto (il 2,4%) ostentato agli elettori come simbolo della ribellione alle ultradecennali prepotenze degli euroburocrati già non esiste più. Solo sabato scorso, il Nostro in piazza del Popolo chiedeva “il mandato a 60 milioni di italiani” per trattare con l’Europa. […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese