“Offendeva in più occasioni l’onore e la reputazione delle persone con tendenza omosessuale”. Sosteneva che “tollerare l’omosessualità equivale ad accettare la pedofilia”, riepiloga la procura di Torino. La dottoressa Silvana De Mari aveva affermato frasi come: “Il movimento Lgbt vuole annientare la libertà di opinione e sta diffondendo sempre di più la pedofilia”. Ieri il […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€/mese

Articolo Precedente

Case popolari “okkupate” al Giambellino, nove antagonisti ai domiciliari

prev
Articolo Successivo

I funerali delle vittime, il dolore di una mamma: “Emma doveva venire via con me quella sera”

next