“La scuola italiana è bulimica e noiosa Le pause servono”

“La scuola italiana è bulimica e noiosa Le pause servono”

“I periodi di vacanza devono servire per esperienze non legate alla didattica scolastica”: a dirlo è Raffaele Mantegazza, professore associato di Pedagogia interculturale all’Università Bicocca di Milano. Professore, troppi compiti a casa? La scuola sta occupando sempre più il tempo dei nostri ragazzi con una efficacia che non è proporzionale allo sforzo. La quantità e […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2019 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.