Il nodo del ponte sequestrato. La scena si ripete: a settembre era stato il ministro Danilo Toninelli. Oggi si dice che sia il sindaco di Genova, Marco Bucci, a mostrare segni di impazienza temendo che il sequestro del ponte per l’incidente probatorio ritardi i cantieri. Difficile dire se sia così oppure, come ipotizza un magistrato, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

“Promesse di soldi ai giudici per la sentenza a favore di B.”

prev
Articolo Successivo

L’intellighenzia di sinistra che ora dice: “Silvio, torna”

next